sabato 6 aprile 2013

NOma SEI un GENIO!

Non si finisce mai di stupire.
Lui lo fa nella maniera più semplice e complessa al tempo stesso.

Avinoam Bar, meglio noto come Noma Bar, made in Israele.



Se potessi usare poche parole per parlarne (un po per emulare il suo modus operandi), potrei dire Freudiano.
Se potessi aggiungere altro, potrei dire che la sua maturità artistica è determinata da una visione del mondo unica: riesco ad immaginarlo impietrito davanti un dipinto di una mostra particolarmente sgradevole;



Oppure davanti al newspaper leggendo novità dal mondo;



O addirittura perdersi nelle curve del proprio strumento.



Il problema non è come lo fa (che di sicuro sarà una tecnica congeniale), quello che a me interessa è una certa universalità del suo modo di esprimere concetti complessi partendo anche da quotidianità.

Purtroppo i discorsi stanno a zero.
Se lavorare così è un peccato di tecnica, ci si vede all'inferno!

D.


Ah! 
Grazie Costanza!